Car to school?

Con l’inizio dell’anno scolastico si è chiusa la (relativamente) “bassa stagione” del traffico cittadino.
Migliaia di auto tornano a prendere d’assalto scuole di ogni ordine e grado.
E tornano anche i corsi di FIAB Forlì di Educazione alla Mobilità Sostnibile.
A noi piace chiamarli così, perché cerchiamo di non limitarci a spiegare regole e comportamenti, ma proviamo a stimolare qualche ragionamento sulle nostre modalità di spostamento, e sulle conseguenze che queste hanno sulla qualità delle nostre vite.
Per questo proponiamo agli alunni che partecipano ai corsi di compilare un breve questionario che si chiama “Come vieni a scuola” (la maggior parte delle volte).
Quattro domande: “con che mezzo”, “con chi”, “in quanto tempo” e infine “con quale mezzo alterativo” ti piacerebbe venire.
I risultati dell’indagine, senza alcuna pretesa di rigore scientifico, vengono discussi in classe e pubblicati sul nostro sito.
Anche riconoscendovi un valore di semplice indicazione, si tratteggia una situazione preoccupante, ma, cosa ancora peggiore, non inaspettata.

Nell’anno scolastico 2016/2017 abbiamo raccolto 250 questionari.
Il 64,80% dei bambini raggiunge la scuola in auto, il 20,40% a piedi – più il 5,20% con il pedibus – e il 9,20% in bicicletta.
Ad accompagnarli sono principalmente i genitori: 81%.
Nel 96% dei casi impiegando meno di 15 minuti; addirittura meno di 5 minuti nel 52% dei casi.
Dal canto loro il 58% dei bambini chiede di poter andare a scuola in bici.
Tra le loro preferenze ci sono anche bus e scuolabus, e comunque una gran varietà nell’indicazione dei mezzi di trasporto possibili.
Una domanda di mobilità diversa che per il momento non sembra trovare risposta da parte degli adulti, delle scuole e dell’Amministrazione Comunale in particolare.

I corsi di FIAB Forlì per le scuole li trovate nel catalogo dell’offerta formativa MAUSE 2017-2018.

GUARDA I GRAFICI:

COME VIENI A SCUOLA? 1. con che mezzo

COME VIENI A SCUOLA? 2. con chi

COME VIENI A SCUOLA? 3. in quanto tempo

COME VIENI A SCUOLA? 4. con che mezzo alternativo