A proposito di:

 

ASSICURAZIONE RC  Fiab

1)Come deve fare il socio che ha avuto un incidente a comunicarlo alla FIAB per poter attivare la copertura RC?

Per un danno causato da un associato, va comunicato entro 3 gg. successivi al sinistro sia all’associazione locale e sopratutto a FIAB nazionale tramite mail o fax.

Successivamente si spedirà tutta la documentazione relativa in copia (non in originale a UNIPOL).
Le comunicazioni per segnalare sinistri vanno fatte per iscritto a:
Antenore Vicari Fax 011/4304621 mail:  assicurazione@fiab-onlus.it

I documenti relativi agli incidenti

( in copia e non in originale) vanno spediti a :
ASSIEME 2008 SRL – C.so Brescia, 33/Am – 10152 Torino
Fax: 011/2475591 attivo 24 ore.

Si ricorda comunque che la polizza RC ha una franchigia di Euro 200,00 per evento.

2)Abbiamo già avuto richieste e da parte di ditte che
volevano assicurare i dipendenti di un bike massenger, semplicemente
associandoli FIAB “a loro insaputa” o quasi solo per fornire loro una
assicurazione. Non li abbiamo accolti perchè associarsi alla FIAB deve
essere una libera volontà del socio, non imposto dal datore di lavoro.

E’ inteso che il socio è sempre assicurato in ogni suo spostamento in
bicicletta in tutta Europa.
Però se si tratta di un dipendente per usa la bici per svolgere un
lavoro, l’assicurazione FIAB credo si possa rivalere sulla ditta che
non può scaricare la responsabilità su un suo dipendente se ha causato
il danno durante la sua attività professionale. In genere ogni ditta
dovrebbe avere una sua assicurazione che la copre per danni a terzi
causati dalla sua attività.
Ad es. l’assicurazione FIAB copre espressamente anche i danni causati
da rimorchi e altre appendici alla bicicletta. Se però un carrello
pubblicitario attaccato ad un rimorchio, spostato dal vento, va a
sbattere su un’auto, credo che la responsabilità sia della ditta, non
del socio che stava portando il carrello.